Quiche a ciambella con ricotta e cipolle

24 gennaio 2019
_MG_7527

Felice di ritrovarvi qui! Ho le pile un pochino a terra a causa di un’influenza noiosa ma spero di ricaricarle al più presto. Per oggi basta con i brodini, mi concederò qualcosa di più sostanzioso e goloso. Una bella quiche, con un guscio di pasta particolarmente fragrante e saporito, grazie al grano saraceno, è quello che ci vuole! La farina di grano saraceno per me ha sempre una marcia in più e mi piace adoperarla per preparare impasti dolci o salati. 

La ricetta non è nuova ma vale la pena di rifarla. Pochi sono gli ingredienti necessari però, è indispensabile, disporre di un pizzico di pazienza in più sia nel rivestire lo stampo a ciambella con la pasta brisée (…sì, ho una fissazione per la ciambella, che sia dolce o salata, ma non fateci  troppo caso) che nell’effettuare la pre-cottura in bianco. Se preferite rendere il procedimento più snello, in alternativa, adoperate uno stampo qualsiasi, tondo o quadrato.

Vi suggerisco comunque di preparare la quiche con un pochino di anticipo rispetto al momento in cui la servirete, così il ripieno avrà modo di riposare e sarà anche più semplice tagliarla in porzioni. Se avete bisogno di un consiglio nel caso decidiate di farla non esitate a scrivermi! Buona serata.

_MG_7526


Quiche con brisée al grano saraceno, cipolle e ricotta al forno 
(Alice cucina maggio 2017)

Pasta brisée al grano saraceno
150 g di farina tipo 2
100 di farina di grano saraceno integrale
80 g di burro freddo
1 uovo medio
44-50 g di acqua fredda
Sale marino integrale q.b.

Ripieno
280 g di cipolle dorate
250 g di ricotta al forno
150 g di yogurt intero
2 uova
Sale marino integrale q.b.

In più: stampo a ciambella ( alto 4 cm, da 24 cm di diametro), bacche di pepe rosa per guarnire

Procedimento:
1 Disponete la farina in una ciotola, fate la fontana, mettete nel centro il burro a dadini e un pizzico di sale. Lavorate velocemente la farina e il burro impastando con la punta delle dita fino ad avere un composto sbriciolato. Unite l’uovo e incorporatelo al resto. Aggiungete l’acqua poco per volta e amalgamate gli ingredienti senza scaldare troppo l’impasto. Formate un panetto, coprite con della pellicola e trasferitelo in frigo per un paio di ore.

2 Sbucciate e affettate le cipolle.

3 Trasferitele in una padella con un cucchiaio d’olio e un pizzico di sale, mettete il coperchio e fatele stufare, mescolandole di tanto in tanto, finché saranno morbide.

4 Stendete la pasta, mettendola tra due fogli di carta forno, ad uno spessore di 4-5 mm. Foderate con la sfoglia lo stampo ben imburrato facendola aderire con cura. Bucherellate il fondo con una forchetta.

5 Rifilate i bordi con un coltello ed eliminate la calottina centrale. Disponete un foglio di carta forno sopra la pasta e copritene il fondo con dei legumi secchi o dei pesi in ceramica. Infornate a 170º per 20 minuti. Togliete lo stampo dal forno, eliminate i legumi, la carta forno e infornate ancora per 5 minuti. Prendete lo stampo dal forno, lasciate raffreddare e sformate il guscio di pasta.

6 Nel frattempo aiutandovi con un frullatore ad immersione, o un mixer, frullate lo yogurt e la ricotta con un pizzico di sale fino ad avere una crema. Unite anche le uova e incorporatele al resto.

7 Versate il composto di uova, yogurt e formaggio nel guscio di pasta.

8  Distribuite le cipolle e infornate a 175º per 25-30 minuti circa o fino a quando la quiche sarà ben dorata. Lasciate intiepidire prima di servire. A piacere guarnire con bacche di pepe rosa.

Vi potrebbero interessare

Se vi fa piacere scrivetemi

Lascia un commento