crostata salata di mele, formaggio di capra e cipollotti

30 settembre 2016
_mg_6448

Buongiorno a voi, ci ritroviamo anche oggi a quanto pare… Volevo postare da tempo questa ricetta e finalmente eccola qui. Ho un debole per le torte salate in particolare per quelle agrodolci, così spesso mi sbizzarrisco propinando a tavola gli esperimenti del caso. La mela è un ingrediente per me davvero versatile e la aggiungo dove mi coglie l’ispirazione. Eccola fare capolino in questa crostata… Preparatevi perché la protagonista delle prossime ricette sarà ancora lei, la mela. Allora a presto!

_mg_6451

Crostata salata di mele, formaggio di capra e cipollotti –Per 4 

Per la pasta all’olio:
200 g di semola rimacinata
50 g di farina integrale di grano tenero
100 ml circa di acqua tiepida
50 g di olio extravergine d’oliva, più olio per pennellare
un cucchiaino da caffè di sale marino integrale

Farcitura:
150 g di cipollotti
3 mele non trattate
150 g di formaggio di capra morbido
2 uova
olio extravergine d’oliva q.b.
sale e pepe q.b.
In più: uno stampo a cerniera da 26 cm rivestito con carta forno

1 In una ciotola mescola le farine con il sale. Fai una fossetta nel centro, versaci l’olio e incorporalo alle farine mescolando con una forchetta. Aggiungi l’acqua un po’ alla volta continuando ad amalgamare gli ingredienti. Successivamente trasferisci l’impasto sopra un piano leggermente infarinato e lavoralo per 4-5 minuti circa fino ad avere un panetto morbido e liscio. Copri con un telo e fai riposare per un’ora.
2 Preriscalda il forno a 190°C.
Affetta i cipollotti e sbollentali per 1 minuto in acqua leggermente salata, scolali bene e falli raffreddare. In una ciotola sbatti le uova, unisci il formaggio e amalgama bene fino ad avere una crema poi aggiungi i cipollotti e una spolverata di sale e pepe.
3 Stendi la pasta e fodera lo stampo. Bucherella la sfoglia con una forchetta e ricoprila con il composto di formaggio e cipollotti distribuendolo in maniera uniforme. Completa con le mele tagliate in fette sottili disposte a raggiera. Condisci con un filo d’olio e inforna per 25/30 minuti circa o finché la pasta è ben dorata.

Vi potrebbero interessare

1 Commento

  • Rispondi lucy 3 ottobre 2016 at 7:42

    davvero molto particolare e non stento a credere che sia buonissima!!

  • Lascia un commento