Ciambella golosa senza zucchero

29 aprile 2016
_MG_9019r

Buongiorno a voi, come state? Forse è meglio che non mi soffermi troppo sulla data dell’ultimo post. Comunque sia, finalmente oggi ho fatto una cosa che mi mancava tremendamente e che da tempo, presa dal lavoro, non ho molto spesso la possibilità di mettere in pratica. Cosa? Sperimentare! Avevo voglia di qualcosa di sano e goloso, morbido e profumato che andasse bene sia per la merenda che per la colazione. Così è nata questa ciambella senza un grammo di zucchero aggiunto, se non quello contenuto naturalmente negli alimenti che ho utilizzato, e il risultato è davvero degno di nota… (forse per i miei gusti la prossima sarà meno dolce). E’ semplice da preparare e non ci sono segreti, potete trovare tutto nei negozi dove abitualmente vi recate a far compere. Come sempre vi raccomando di scegliere materie prime di ottima qualità. Curiosissimi? 
Ecco qui la ricetta! Un bacio da Pepi.

 

_MG_9018r 

Ciambella senza zucchero e lattosio

150 g di farina tipo 1
110 g di datteri denocciolati, circa n.15 datteri (senza conservanti)
100 g di mandorle con la pelle tritate finemente al momento
1 banana matura
20 g di fiocchi d’avena
16 di lievito
1 uovo
1 limone non trattato la scorza grattugiata e il succo
80 g di succo di mela (senza zucchero!)
60 g di olio di girasole
50 g di olio extravergine d’oliva
60/70 g di bevanda d’avena o di soia (senza zuccheri)
25 g di miele acacia fluido non pastorizzato per glassare 
1 cucchiao di pistacchi tagliati in filetti e qualche fiore di rosmarino per decorare la torta

stampo da 20/22 cm unto e infarinato

° Scalda il forno a 180°/175°C.
° Trasferisci i datteri, i due olii, il succo di mela, il succo e la scorza del limone e la banana in un bicchiere graduato. Con il frullatore ad immersione riduci gli ingredienti in una purea non troppo fine, poi aggiungi l’uovo e sbatti bene con una forchetta amalgamandolo al resto. 
° In un’altra ciotola mescola farina, mandorle, avena, e lievito. Versa gli ingredienti liquidi sopra quelli secchi e mescola delicatamente con una spatola per incorporarli. Aggiungi poco per volta la bevanda d’avena sempre mescolando.  Versa l’impasto nello stampo e inforna per 45 minuti circa. Verifica la cottura della ciambella pungendola con uno stecchino che dovrà uscirne asciutto. Aspetta 10/15 minuti prima di sformarla. 
° Infine scalda leggermente il miele, cospargilo sulla sommità della ciambella e completa con i pistacchi e i fiori di rosmarino. 

_MG_8998r

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

3 Commenti

  • Rispondi Simo 30 aprile 2016 at 14:48

    E’ veramente deliziosa…me la segno, voglio provarla anche io!
    Buon fine settimana

    • Rispondi stefania 1 maggio 2016 at 9:20

      Grazie Simo, anche a te!

  • Rispondi lucy 2 maggio 2016 at 7:49

    pensavo avessi usato surrogati come sciroppo d’agave invece ti sei basata su frutta e pochissimi miele, anche a me non piacciono i dolci troppo dolci per cui è da provare

  • Lascia un commento