Ravioli di ricotta e patate al profumo di limone

16 marzo 2016
_MG_6147r

Ciao a tutti! Oggi tirate fuori la farina dalla dispensa e mettevi ad impastare che fa bene allo spirito! Prometto, questa è l’ultima ricetta “agrumosa” del momento… Comunque provate questi ravioli, sono delicati e gustosi al tempo stesso. Sono stata super sintetica, vero? Un caro saluto da Pepi.

Ravioli di ricotta e patate al profumo di limone

per 4/5 persone (50 ravioli circa)

la pasta:
150 g di semola rimacinata di grano duro
150 g di farina di farro semintegrale
3 uova
1 cucchiaino d’olio extravergine d’oliva
sale marino integrale (per la cottura)

il ripieno:
250 g di ricotta vaccina o di bufala
150 g di patata lessata
1 limone non trattato la scorza

per condire:
100 g di burro
1 limone non trattato la scorza
Parmigiano Reggiano grattugiato al momento q.b.
sale marino integrale q.b.
pepe macinato al momento a piacere
in più: coppapasta tondo di circa 6/7 cm di diametro
macchina per la pasta 

1 In una ciotola mescola le farine e disponile a fontana. Metti le uova e l’olio nel centro e sbatti bene con una forchetta, poi aggiungi a poco a poco la farina amalgamando bene. Trasferisci l’impasto sopra un piano infarinato e lavoralo con le mani per una decina di minuti fino a quando sarà sodo, liscio e non appiccicoso. Avvolgilo in un canovaccio pulito e fai riposare per una mezz’ora almeno in frigo (puoi lasciarlo anche tutta la notte avvolto nella pellicola).

2 Nel frattempo lessa le patate con tutta la buccia, poi prelevatene 150 g. Passa ricotta e patata con lo schiacciapatate facendole cadere in una ciotola. Regola di sale, aggiungi anche la scorza del limone finemente grattugiata (evita di grattugiare la parte bianca perché è amara) e amalgama bene tutti gli ingredienti.

3 Tira la pasta con la macchina apposita, o con il matterello, fino ad avere una sfoglia sottile di circa 0,5/1 mm di spessore. Con l’aiuto del coppapasta ritaglia tanti dischetti. Utilizzando un cucchiaino distribuisci il ripieno sulla sfoglia, inumidisci leggermente i bordi e poi sovrapponi un altro dischetto per chiudere i ravioli. Sigilla bene e trasferisci i ravioli, in attesa di essere cotti, sopra un vassoio abbondantemente infarinato.

4 Lessa i ravioli in abbondante acqua salata per 6/8 minuti (a bollore medio per non romperli). Mentre cuociono sciogli il burro in una padella a fuoco dolce. Aggiungi anche la scorza grattugiata del limone.
Scola i ravioli e trasferiscili in un vassoio che avrai scaldato, condiscili con il burro al limone e una spolverata di Parmigiano. Porta in tavola e servi subito… buon appetito!

Vi potrebbero interessare

5 Commenti

  • Rispondi Maddy 16 marzo 2016 at 10:17

    Sintetica, ma la ricetta parla da sola e non ha bisogno di tante parole! Ottimi e primaverili questi ravioli…e poi lo sai, quando c’e’ da tirare fuori il matterello io sono sempre pronta! bacio

  • Rispondi arianna 16 marzo 2016 at 15:33

    Sinteticissima, lasciamo parlare la foto!

  • Rispondi lucy 17 marzo 2016 at 7:35

    inutile siamo in sincronia, io non l’ho ancora postata ma la ricetta è molto simile, sarà la voglia di cose semplici e buone!

  • Rispondi Paola 20 marzo 2016 at 8:44

    Sarà che sono napoletana, ma a me il profumo di limoni non stanca mai. Bellissimi i ravioli e poesia queste foto

    • Rispondi stefania 1 maggio 2016 at 9:21

      Grazie Paola, ciao!

    Lascia un commento