per scaldarsi un po’…

21 novembre 2014
15842379092_b909a5de75_c
Quando sono da sola a pranzo raramente cucino per me, perché, ormai da tempo, cucino per poi fotografare e così assaggio, quasi sempre in piedi, quello che sto preparando (…e sono convinta di essere in buona compagnia, questo è il mondo delle food blogger o no?).
Ogni tanto però sento la necessità di ritornare ad una parvenza di normalità.
Mi ricordo che in casa ho almeno una sedia su cui stare comoda e un tavolo sul quale appoggiare la minestra.
In autunno, approfittando del fresco, ogni giorno una zuppa di verdure, di legumi o di cereali è sul fuoco a sobbollire con calma. 
Anche se ho pochi ingredienti mi arrangio in qualche modo e cerco di avere sempre in frigo una bella zucca polposa e dolce. La zucca non mi stanca mai e mi piacciono tutte le variazioni sul tema. 
Per me e per voi questa crema che resta una delle mie preferite, con o senza formaggio.

crema di zucca & pancake
per 2

per la crema
500 g di zucca pulita 
1/2 l d’acqua calda
1 scalogno
1 piccola costa di sedano
1 cucchiaino da caffè di semi di cumino dei prati
1 cucchiaino da caffè di curcuma
70 g di formaggio (a scelta tra caprino fresco, taleggio, formaggio erborinato o quello che preferite…)
2 cucchiaini da tè di yogurt intero
olio extravergine d’oliva q.b.
sale marino integrale q.b.
per i pancake leggete qui 

Tritate lo scalogno e fatelo rosolare in una pentola con due cucchiai d’olio insieme alle spezie. Unite il sedano privato dei filamenti e poi affettato, la zucca tagliata a cubetti. Fate insaporire le verdure mescolando per un minuto poi aggiungete l’acqua calda, regolate di sale e mettete il coperchio. Lasciate cuocere per 20 minuti circa o fino a quando la zucca sarà morbida. Spegnete e frullate. Mentre la zucca cuoce preparate i pancake e teneteli in caldo. 

Distribuite la crema di zucca bollente in ciotole o mug. Completate con il formaggio tagliato in dadini e un cucchiaino di yogurt per commensale. Coprite le ciotole e attendete un minuto per dare il tempo al formaggio di ammorbidirsi.
 
Buon fine settimana e un caro saluto a tutti.

Vi potrebbero interessare

10 Commenti

  • Rispondi Leda 21 novembre 2014 at 13:01

    Deliziosamente confortante questa tua ricettina. La semplicità paga sempre! …foto splendide

  • Rispondi Arianna Frasca 21 novembre 2014 at 18:53

    A quanto sembra non sono l’unica che spesso pranza in piedi davanti ai fornelli ^^

  • Rispondi Paola Sabino 23 novembre 2014 at 19:27

    E’ un destino condiviso quello di mangiare in piedi davanti ai fornelli 🙂 Dovrò ritagliarmi del tempo per prepararmi questa cremosissima crema (scusa il bisticcio di parole). E’ un comfort food che ti mette in pace col mondo ad ogni cucchiaio 🙂

    • Rispondi Stefania Zecca 25 novembre 2014 at 10:52

      Ciao Paola, almeno le zuppe però si possono gustare con calma e seduti dopo averle fotografate…

  • Rispondi Margot 23 novembre 2014 at 21:55

    E un abbraccio a te, cara. Stasera non so come mi è tornata la voglia di postare. Mah…sarà l’autunno 🙂 E poi sono passata a trovarti…Spero il tuo week end sia andato bene, ci sentiamo presto
    Un bacio

    • Rispondi Stefania Zecca 25 novembre 2014 at 10:53

      Margot eccoti di nuovo! Allora passerò a leggere le ultime novità, un bacio e a presto 🙂

  • Rispondi Giovanna Lombardi Gourmandia 25 novembre 2014 at 10:25

    Che bello, Stefania: qualche minuto di “comfort reading” sul tuo sito.Caldo e accogliente, come il cibo. Per fortuna ogni tanto riesco a fermarmi… nei posti giusti. Un abbraccio, Giovanna

    • Rispondi Stefania Zecca 25 novembre 2014 at 10:55

      Grazie Giovanna… Allora ti sarai seduta un attimo 🙂 un bacio

    Lascia un commento