Ciao ciao About Food : (

11 giugno 2013
9014136571_a1109739aa_c
 
 
Quando la mia amica Leda mi ha comunicato, mesi fa, che About Food era in chiusura mi è venuto il magone.
Oggi ho ricevuto da lei la conferma definitiva che la rivista si fermerà qui, con questo ultimo numero, il nono.
Leda mi perdonerà se l’ho stressata ripetutamente, ma l’ho fatto perché mi dispiace davvero che un lavoro così bello sia arrivato ad un traguardo. E’ sempre più difficile portare avanti con perseveranza le proprie passioni, molti di voi sanno di cosa sto parlando. Spesso non c’è alcun tipo di riscontro se non quello dell’apprezzamento degli altri, ma purtroppo, anche se bellissimo, non ci aiuta a sostenere concretamente i progetti che ci siamo prefissate di portare avanti. Seguire un blog, ideare una rivista, un ricettario non è un lavoro da poco. Si investono tempo, passione e denaro. Non si può lavorare sempre gratis, lo si può fare per un determinato periodo di tempo, per far conoscere il proprio lavoro, ma alla lunga è un affaccendarsi che non porta a nulla, un serpente che si morde la coda. Se un lavoro è ben fatto ed è apprezzato sono convinta che vada riconosciuto anche economicamente. La strada è lunga. Bisogna rimboccarsi le maniche e accettare anche delle sconfitte, guardarle e oltrepassarle, andare avanti.
 
About Food mi è piaciuta fin da subito, l’ho trovata una pubblicazione elegante, di classe e allo stesso  tempo giovane e fresca. Leda e Claudia sono state generose ed io, per prima, le ringrazio di cuore per avermi dato la possibilità di partecipare dando un piccolo contributo alla loro bellissima creazione.
 
Adesso posso solo sperare che un giorno ci sia qualcosa che vi faccia cambiare idea, care ragazze!
About food mi mancherà, ci mancherà, ne sono sicura!
Un caro saluto a Leda di Gustosamente e a Claudia del Il gatto goloso, le artefici della rivista, ed a tutte le compagne di blog che hanno sostenuto A.F.  
 
A pagina 43 troverete il mio contributo con il menù “A tutto limone”. Ho partecipato con quattro ricette, una delle quali è l’insalata di limoni d’ispirazione marocchina… per scoprire il resto leggete direttamente la bellissima rivista!
 

Vi potrebbero interessare

10 Commenti

  • Rispondi Vaty ♪ 11 giugno 2013 at 13:28

    cara Stefi, quanto mi dispiace leggere di ciò.
    About Food è stata una delle prime riviste che ho sfogliato quanto aprì il mio blog. ricordo di essere rimasta incantata dalle ricette, foto, articoli.
    Come dici tu, talvolta questa passione non viene correttamente valutata e per la valutazione intendo anche dal punto di vista monetaria.
    La tua insalata mi ha stregata.. un vero peccato che sia arrivata alla ultima edizione..:(
    intanto faccio i complimenti a te, alla redazione e a tutti i collaboratori. Ma non demordete.. i sogni ed i talenti vanno coltivati e voi di talento ne avete tantissimo!
    con tanto affetto (e stima),
    Vaty

  • Rispondi sabina 11 giugno 2013 at 13:33

    mi dispiace molto, era un bel magazin, ma capisco perfettamente quello che intendi, non si può andare avanti senza riconoscimenti concreti.
    ciao
    Sabina

  • Rispondi Sonia Monagheddu 11 giugno 2013 at 13:41

    Concordo con te e mi dispiace tantissimo che sia l’ultimo numero ma capisco perfettamente le motivazioni. Purtroppo viviamo in un Paese in cui la burocrazia non aiuta e le buone idee pur seguite da validi progetti non bastano…

  • Rispondi Dolci a gogo 11 giugno 2013 at 14:30

    Sono davvero dispiaciuta della chiusura di about food, loro sono delle ragazze in gamba e nella miriade di riviste on line che spopolano ultimamente il loro lavoro era quello che amavo in modo particolare perché fruibile a tutte e non eccessivamente fashion food…speriamo veramente che cambino idea e soprattutto che il loro sogno di vedere magari pubblicata la loro rivista o per lo meno che diventi un lavoro retributivo si avveri, lo meritavano!! Baci, Imma

  • Rispondi Babe - La Cucina di Babe 11 giugno 2013 at 15:39

    Quando vidi la prima volta About Food pensai che chi vi pubblicava una ricetta poteva solo essere una maga della fotografia…
    Mi dispiace molto che una cosa così bella chiuda ma capisco anche tutte le difficoltà del caso.
    Tanti bacini a te

  • Rispondi Maddalena Laschi 11 giugno 2013 at 19:30

    Che brutta cosa e che dispiacere! Purtroppo oggi e’ sempre più difficile coltivare i nostri interessi e fare delle nostre passioni un progetto, un lavoro… C’è sempre qualcuno che ci ostacola, che ci tarpa le ali e la chiusura di questa bellissima rivista e’ un po’ difficile da accettare, per me che sbavavo sempre tra una foto e l’altra….spero che ci saranno altri progetti e che la sete di voler fare qualcosa di bello ci sia sempre, magari chissà, un’altra bellissima rivista e’ in dirittura di arrivo!!!, ti abbraccio Stefy!

  • Rispondi Simona Mirto Tavolartegusto 11 giugno 2013 at 20:28

    Stefy cara ho appena acceso il pc e mi rattristo subito con questa notizia della chiusura di una delle riviste più belle del web…
    Ho sempre seguito e sfogliato con grande entusiasmo i pdf ed è un vero peccato che sia tutto finito… Sicuramente Claudia e Leda avranno i loro buoni motivi per mettere un punto definitivo a questo progetto, certamente impegnativo in cui tempo ed energie immagino non si contino nemmeno…
    Ad ogni modo il grande lavoro fatto è tangibile e a voi tutti contributori, organizzatrici in primis, un grande Grazie, per averci regalato foto e ricette da sogno… Non ultima la tua insalata… il sole nel piatto Stefy… un capolavoro..
    un caro abbraccio tesoro:* con l’augurio che si chiuda un’opportunità per assaporarne altre 100 più belle e più grandi:)

  • Rispondi Zucchero e zenzero 11 giugno 2013 at 20:45

    Oggi ci sono rimasta malissimo quando l’ho letto: era e rimane una rivista fatta molto bene e piena di spunti per le ricette. Capisco perfettamente le motivazioni per cui hanno chiuso: a volte faccio fatica a portare avanti un blog, figuriamoci un lavoro così complesso e ben fatto.
    Buona serata 🙂

  • Rispondi Stefania Zecca 11 giugno 2013 at 21:14

    Care ragazze, a Leda e a Claudia farà sicuramente piacere sapere quanto è stato apprezzato il loro lavoro. Io davvero sono piuttosto rattristata ma anche molto amareggiata perché, come molte di voi hanno confermato, non basta avere del talento e coltivarlo. Se si ha la fortuna di riuscire in qualcosa, nel nostro Bel Paese, lo si deve alla propria capacità di resistere nonostante tutto, di affrontare la tempesta di petto, sempre, incessantemente. Quello che conta è sempre più legato all’apparire, si sostengono e promuovono iniziative vacue e insignificanti e la televisione insegna. L’artigianato non esiste più, il nostro territorio è abbandonato al suo destino, le piccole produzioni agroalimentari si stanno estinguendo. Mi fermo qui, non sono proprio dell’umore adatto. Vi ringrazio e vi mando un bacio grande. Perdonate lo sfogo!

  • Rispondi Margot 12 giugno 2013 at 23:49

    Tutto vero quelli che dici, cara. Purtroppo per me è un tasto dolente che sperimento ogni giorno già da tempo. Conosco molti bravi creativi che se ne sono andati via, sperando di trovare terreno migliore all’estero. Tutto molto triste, difficile e temo destinato a peggiorare. La cosa che mi fa più pena sono quelli che cercano di lucrarci su sfruttando il momento e magari con la scusa di promuoverti. Un abbraccio

  • Lascia un commento