Millefoglie con arancia e ricotta

7 aprile 2013
8627275138_3cb33f9def_z
 

Vorrei tanto vedere un vero raggio di sole illuminare i boccioli che tentano di schiudersi.

Per allontanare queste nuvole grigie, un tocco di colore.
Un dolce di ispirazione greca, preso in prestito dalla favolosa Tessa Kiros. Ho apportato qualche variazione sostituendo lo zabaione con la ricotta, mantenendo comunque inalterato il contrasto tra il croccante della pasta fillo e la morbidezza della crema.
Mi piace il gusto fresco ed intenso dell’arancia e degli agrumi non solo nei dolci ma anche in molti piatti salati.
Questo sembra un procedimento lungo, ma in realtà fatto la prima volta, la seconda lo rifarete anche ad occhi chiusi.
Potete preparare il giorno prima la salsa e la marmellata di arance.

per le sfoglie
3 fogli di pasta fillo grandi (circa 24×36 cm)
40 g di burro fuso a bagnomaria
2 cucchiai di zucchero (circa 20 g )
3 cucchiai di miele
Mielbio Arancio della Rigoni di Asiago

 

per la marmellata d’arance:
1 arancia succo (con polpa) e scorza grattugiata
2 cucchiai di zucchero (circa 20 g )

 

per la salsa all’arancia:
3 arance (il succo filtrato al colino)
10 g di burro
3 cucchiai di zucchero (circa 30 g )

 

crema:
100 g di panna fresca da montare
200 g di Ricotta di pecora o di bufala
2 cucchiai di zucchero a velo (circa 20 g )

 

per farcire e decorare
2 arance
Iniziate a preparare le sfoglie di pasta fillo:
Scaldate il forno a 180°C.
Stendete un foglio di pasta fillo sopra una teglia rivestita con carta forno. Spennellate con il burro fuso e distribuite 1 cucchiaio di zucchero. Sovrapponete il secondo foglio, ungetelo con il burro e spolverizzate con il restante zucchero. Adagiate il terzo foglio e spennellatelo con il burro. Adesso dividete la pasta in 18 rettangoli uguali (dividete prima a metà nel senso orizzontale e poi ogni metà tagliatela in 9 strisce). Distanziate leggermente i rettangoli tra loro perché non si attacchino l’uno con l’altro durante la cottura.
Scaldate il miele e distribuitelo a filo su tutta la superficie. Infornate e fate cuocere per 10 minuti circa o finché la superficie non sarà ben dorata. Mettete da parte.

 

Marmellata:
In un pentolino mettete il succo, la polpa dell’arancia e lo zucchero. Fate cuocere finché avrà una consistenza cremosa (ci vorranno circa 10 minuti).
Lasciate raffreddare.

 

Salsa all’arancia:
Mettete il succo filtrato, il burro e lo zucchero in un altro pentolino.
Fate cuocere finché si riduce.

 

Crema:
Passate la ricotta al setaccio, o dallo schiacciapatate, e aggiungete la marmellata. Montate la panna con lo zucchero e unitela alla ricotta. Mettete in frigo.
 

 

Per farcire e decorare:

 

Pelate le arance al vivo ed estraetene gli spicchi tagliando tra una pellicina e l’altra, in modo che siano privi della parte bianca e fibrosa.

 

Adesso montate il dolce.
Prendete sei piatti da dessert e adagiatevi il primo rettangolo di pasta fillo.
Distribuite poi la crema di ricotta e qualche spicchio d’arancia.
Aggiungete il secondo rettangolo di pasta, la crema, altri spicchi d’arancia e completate con il terzo rettangolo.
Decorate con l’arancia rimasta e versate sopra ogni dolce la salsa tiepida.
Se vi piace guarnite con una leggera spolverata di zucchero a velo e servite subito.
Per 6 persone   

Vi potrebbero interessare

39 Commenti

  • Rispondi Vaty ♪ 7 aprile 2013 at 11:02

    Di sicuro la visione e’ più bella e raggiante con questa ricetta:-)
    Adoro la pasta fillo ma non mi sono mai buttata. Sai che ieri sera ad una festa, ho mangiato un dolce quasi simile? Un abbraccio stefi !

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:39

      Non ci posso credere! Allora Tessa è una fonte d’ispirazione per molte persone! Grazie Vaty.

  • Rispondi sabina 7 aprile 2013 at 13:44

    ciao Stefania, sono capitata qui per caso e sono rimasta affascinata sia dalle foto che dalle ricette, ti seguo molto volentieri
    a presto
    sabina

  • Rispondi paola 7 aprile 2013 at 13:51

    molto delicato come dolce, molto invitante, complimenti per ricette e blog, un bacione e buona domenica

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:45

      Grazie Paola. Sì, è un dolce delicato e particolare. Buona serata 🙂

  • Rispondi Arianna Frasca 7 aprile 2013 at 15:02

    Mi piace molto questa tua variante e… posso mettermi vicino a te ad aspettare questi raggi di sole? Quest’anno sono più timidi del solito!

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:47

      ciao Arianna, allora questo sole si fa desiderare da tutti? Allora lo aspettiamo insieme! Grazie e buona serata : )

  • Rispondi Maria 7 aprile 2013 at 15:09

    ciao Stefania, questa ricetta e’ davvero deliziosa,complimenti anche per la foto…un abbraccio.

  • Rispondi Simona Mirto Tavolartegusto 7 aprile 2013 at 17:59

    Mi sa che questo dolce è davvero eccezionale.. la croccantezza della fillo e morbidezza della crema e della marmellata.. una golosità unica e come sempre le tue foto rendono giustizia alle meraviglie che prepari:* un abbraccio

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:33

      Grazie Simo. Questo è un dolce molto solare e mediterraneo, un concentrato di buon umore.

  • Rispondi Assunta 7 aprile 2013 at 18:11

    Ho fatto proprio bene a passare da queste parti! 😀
    Il tuo dessert è una ventata di gioia e di freschezza in un periodo che, haimè, tutto fa pensare tranne che alla primavera!!!
    Bacioni!

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:36

      Sì, non mi ricordo di “primavere” come questa! Grazie per essere passata a trovarmi.

  • Rispondi Ale 7 aprile 2013 at 18:16

    ciao stefania, ti scopro oggi per caso e ti faccio i miei più sentiti complimenti…le tue ricette e le tue foto hanno un fascino speciale! Mi unisco ai tuoi lettori, se ti fa piacere, passa a trovarmi:
    http://www.dolcementeinventando.com

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:26

      ciao Ale, grazie per essere passata. Verrò a trovarti appena possibile 🙂

  • Rispondi Valentina 7 aprile 2013 at 19:36

    Ciao Stefania, meravigliose foto e ricetta 🙂 <3 Anche a me piacciono molto gli agrumi sia nel dolce che nel salato, qui mi piace tanto anche il contrasto di consistenza 🙂 Bravissima come sempre, complimenti 🙂 Un abbraccio e buona settimana 🙂 :**

    • Rispondi Stefania Zecca 7 aprile 2013 at 19:49

      ciao Vale, grazie! Buona settimana anche a te! Un bacione : )

  • Rispondi Maddalena Laschi 7 aprile 2013 at 21:56

    Dolce deliziose, connubio arancia-ricotta che io adoro e le poi Stefy…le tue foto mi fanno sempre impazzire da quanto sono belle! Un abbraccio e buona settimana!
    Maddy

  • Rispondi silvia moraca 8 aprile 2013 at 5:33

    Ciao Stefania, mi piace molto la tua ricetta e le tue foto!
    Ti auguro una meravigliosa settimana!
    Se hai voglia passa a trovarmi!
    silviaaifornelli.blogspot.it
    A presto!

    • Rispondi Stefania Zecca 10 aprile 2013 at 7:19

      ciao Silvia, ti ringrazio. Passerò appena possibile, buona giornata.

  • Rispondi Miss Becky 8 aprile 2013 at 7:52

    Che delizia. Per il palato e per gli occhi….
    Felice inizio settimana stella dolcissima.

  • Rispondi Ritroviamoci in Cucina 8 aprile 2013 at 10:51

    Sono rimasta incollata allo schermo con questa presentazione.
    Complimenti davvero, bellezza e semplicità, quale unione migliore?

  • Rispondi Babe - La Cucina di Babe 9 aprile 2013 at 7:25

    Sono rimasta un po’ a fissare quella foto.
    Il colore è incredibile e mi ha affascinato.
    Adoro poi la ricotta nei dolci quindi proverò il prima possibile.
    Tanti baci bella donna

  • Rispondi Sabrina Fabiano 9 aprile 2013 at 15:55

    Ciao Stefania..che splendidi colori e chissà che dolcezza in quel piatto..che sia di buon auspicio ad una timida primavera che sembra non avere il coraggio di chiudere il sipario all’inverno!
    Un caro saluto…Sabrina

    • Rispondi Stefania Zecca 10 aprile 2013 at 7:15

      ciao Sabri, hai visto? Ha funzionato! Oggi sole e cielo azzurro!

  • Rispondi Margot 9 aprile 2013 at 16:18

    Che spettacolo questa millefoglie…dà l’idea di fresco e porta davvero un po’ di colore in questa grigia primavera. Ti abbraccio 😉

    • Rispondi Stefania Zecca 10 aprile 2013 at 7:12

      ciao Margot, grazie… oggi, se non sto sognando, è comparso il cielo azzurro!

    • Rispondi Margot 10 aprile 2013 at 10:43

      Era ora! Sì che saremo al Fuorisalone, pensa che volevo farti anch’io la stessa domanda… Tu ci sei? Fammi sapere qui: margotpane@gmail.com, Baci

  • Rispondi Miky 9 aprile 2013 at 21:38

    Bella questa ricetta e anche molto colorata.
    Un abbraccio.
    Miky

  • Rispondi Stefania Zecca 10 aprile 2013 at 7:11

    Grazie Miky, un po’ di colore non guasta!

  • Rispondi Roberta | Il senso gusto 10 aprile 2013 at 16:09

    Ciao Stefy, giuro che solo dalle immagini sento il pizzicorino dell’arancia… Che bei colori e che sapore.
    Bacioni

  • Rispondi Emanuela Martinelli 14 aprile 2013 at 21:37

    Ciao se ti fa piacere passa atrovarmi ho una dolce sorperesa per te!! p.s. questo dolce è favoloso, a presto Manu

  • Rispondi sississima 16 aprile 2013 at 16:12

    che goduria, troppo buonooooooooooooooooo, un abbraccio SILVIA

  • Rispondi Semplicemente Lalla 16 aprile 2013 at 22:27

    Delicatissimo nella presentazione e in quel morso virtuale ed immaginario che inevitabilmente posso pensare di dare.

  • Lascia un commento