Pane integrale alle castagne

19 novembre 2012
IMG_0116
Pane integrale alle castagne

 

 
Ciao a tutte carissime…. come andiamo con i raffreddori e i primi malanni stagionali?
Io ho iniziato già da una settimana e credo che passerà in primavera, olèèèè!
Adesso riprenderò con una normale produzione di cose sane (credo… ) quindi vi rimetto in riga con pane fatto in casa praticamente tutto integrale.
Non è che tutti i giorni possiamo ammazzarci con i dolciumi giusto? Saranno pure un buon rimedio contro la tristezza ma a tutto c’è un limite (basta esserne convinti!).
 
Ho provato ad elaborare un pane integrale con l’aggiunta di castagne fresche.
Il risultato assomiglia un po’ a quei pani tedeschi, avete in mente quelli di segale, ma non così umido e con una consistenza piena.
Addolcito dalle castagne si presta benissimo per essere accompagnato al formaggio o spalmato di marmellata al mattino o mangiato così com’è perché in effetti si basta da solo.
Si conserva benissimo per diversi giorni chiuso in un sacchetto di carta.
Se preferite confezionate un’unica pagnotta. La lievitazione è stata di circa sei ore, avevo finito il pane e avevo fretta di mangiarlo.
 
Vi consiglio invece di pazientare e una volta raddoppiato il volume dell’impasto di metterlo in frigo e di cuocerlo il giorno seguente dopo averlo mantenuto a temperatura ambiente da due a quattro ore (protetto da coperte ma lontano dai caloriferi sennò saprà di acido), oppure di protrarne la lievitazione fino a dieci ore.
Pane e pizza più lievitano e più sono fragranti e digeribili, ma credo che già lo sappiate, no?
In ogni caso anche così non è per nulla male.  
 
 

Ingredienti:

100 g di farina tipo 0 (manitoba)
200 g di farina di segale integrale
300 g di farina integrale di grano tenero
250 g di castagne lessate e private della pelle (quindi ve ne servirà mezzo kg da cuocere)
250 g di acqua
6 g di lievito secco naturale
1 cucchiaino da te di sale integrale marino
1 cucchiaio di semi di girasole
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 cucchiaio di malto di mais
(tutti gli ingredienti sono biologici)
 
Ore 10.
In una ciotola capiente mettete parte dell’acqua tiepida (mai calda) e unite lievito e malto. Mescolate e fate riposare circa 15 minuti. Aggiungete le farine mescolate e i semi e lavorate l’impasto, aggiungendo poca acqua per volta. Quando è diventato più consistente unite il sale e impastate bene per 8 minuti.
Mettetelo sopra un tagliere e copritelo con una ciotola (oppure con canovaccio + coperta).
Fatelo riposare un’ora e poi lavoratelo facendo qualche piegatura. Rimettetelo a lievitare coperto e dopo una o due ore ripetete le piegature.
Ore 15.
Unite le castagne all’impasto facendo così: appiattitelo bene con le mani e distribuite le castagne poi impastate bene fino a quando si saranno distribuite in maniera omogenea. Suddividete l’impasto per fare i panini o quello che preferite.
Coprite e fate lievitare ancora fino al raddoppio.
Ore 16.
Scaldate il forno a 200 °C e ponete sul fondo un pentolino con due dita d’acqua.
Cuocete il pane per 10 minuti a 200°, poi abbassate a 180 ° e proseguite la cottura per altri 20 minuti.
Dategli il tempo almeno di diventare tiepido e poi… gnam! 
Se vi riesce potete anche surgelarlo, nel caso preparatene il doppio.
Ciaooo : )
 
 
se vuoi lascia un tuo commento, sarà gradito

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

17 Commenti

  • Rispondi Assunta 19 novembre 2012 at 20:09

    Mi piace tantissimo questo pane, mi sa che te lo copio! 😉
    Bacioni cara e buona serata! 🙂

    • Rispondi Stefania 19 novembre 2012 at 20:52

      Fai pure! allora aspetto di sapere se ti è piaciuto.
      Grazie cara e buona serata anche a te 🙂

  • Rispondi Cinciarella 19 novembre 2012 at 20:55

    Che spettacolo! Vien voglia di mettersi subito ad impastare. Grazie per questa bella ricetta.

  • Rispondi Vaty ♪ 19 novembre 2012 at 21:00

    Deve essere buonissimo Stefania :)) altro che il pane dei tedeschi.. Molto meglio e piu gustoso!

  • Rispondi Zucchero e zenzero 19 novembre 2012 at 21:56

    Io al momento sono ancora sana, ma mi vedo il raffreddore dietro l’angolo! Dopotutto è appena venuto freddo, quindi ci può anche stare.. Questo pane sembra delizioso, anche perchè mi piace moltissimo il pane integrale! Con le castagne poi…. mmmmmhhh! ^_^

  • Rispondi Ely 19 novembre 2012 at 22:03

    Oddio.. per questo pane farei follie! Che meraviglia!! Sapori che amo!! Un abbraccio!

  • Rispondi Mariangela Circosta 19 novembre 2012 at 22:41

    Meraviglioso, chissà che sapore!!!! Bravissima, lo proverò senz’altro!

  • Rispondi Arianna 19 novembre 2012 at 22:42

    Troppo buoni!!!

  • Rispondi Maria Pia Sc 19 novembre 2012 at 22:43

    che bel modo di usare le castagne, questi panini hanno un magnifico aspetto, complimenti e buona notte!

  • Rispondi Chiara 20 novembre 2012 at 11:13

    i malanni di stagione 🙁
    mi piace moltissimo il pane di segale e tutti i tipi di pane del tirolo, con quelle farine scure e quei semoni profumati…
    il tuo pane è una vera coccola…e si le coccole non sono solo dolci 😉
    baciii

  • Rispondi Babe - La Cucina di Babe 21 novembre 2012 at 10:00

    Assolutamente adorabile e profumato!
    Devo provare in un weekend di infinita pazienza! 😀
    Bacino

  • Rispondi fashion_makeup_cake 21 novembre 2012 at 11:01

    ciao…carino il tuo blog…ti seguiamo…ti va di ricambiare iscrivendoti al nostro blog http://aleanna-cakes.blogspot.it/
    grazie alla prossima :)))

  • Rispondi Stefania 21 novembre 2012 at 15:58

    grazie a…
    Cinciarella
    Vaty
    Zucchero e zenzero
    Ely
    Mariangela
    Arianna
    Maria Pia
    Chiara
    Babe
    sono sempre felice di leggere i vostri commenti, anche se non vi rispondo subito! care fanciulle vi mando bacio 🙂

  • Rispondi Edith Pilaff 25 novembre 2012 at 8:15

    Ciao,devi sapere che le castagne sono tra le mie bestie nere,non riesco a farci quasi niente!Le adoro e finisco sempre per mangiarle “au naturel”..
    Pero’ questa ricetta mi sembra fattibile,oltre che deliziosa. Mi butto?
    Un bacione e buona domenica!

    • Rispondi LauraeRomano 26 novembre 2012 at 12:01

      Che profumo di forno a legna, montagne ricoperte di una nebbiolina sottile ma piacevole.. a che buono il pane fatto in casa…questo alle castagne poi deve essere una delizia.
      La cuoca fà bene a metterci in riga…. e il pane è un’ottima consolazione..un abbraccio caldo caldo da Laura e Romano…. ciao Stefy.

  • Rispondi Noemi 26 novembre 2012 at 22:32

    Dei panini deliziosi! Credo proprio che ti “ruberò” la ricetta cara! Ho giusto delle farina di questo genere in dispensa 🙂
    E davvero complimenti per le fotografie…bellissime!
    Buona serata
    Noemi

  • Rispondi Stefania 26 novembre 2012 at 23:42

    Edith fai pure e non te ne pentirai
    Laura e Romano grazie per le vostre costanti visite
    Noemi ciao, grazie davvero! appena posso passo a lasciarti un saluto
    a tutti buona notte 🙂

  • Rispondi a Arianna Annulla commento