Polpette di acciughe con taboulé

13 luglio 2012
IMG_3956
 
Cosa ne dite di tuffarvi in un azzurro mare? Io per ora resto qui sulle colline e chissà quando quando quando…
Per ora accontentiamoci di colori evocativi e ricette a tema marinaro come questa che vi propongo.
La ritrovate anche sul numero estivo di About Food dove sono presente con l’articolo “Un picnic tutto mediterraneo”. Scusate ma in questi giorni sono di poche parole, il caldo mi sta prosciugando i pensieri. Adesso faccio un break con una bella fetta d’anguria!
Ciaooo : )
 

Ingredienti per il taboulé (per 4 persone):
150 g burghul | 300 g acqua | 20 g menta tritata | 40 g prezzemolo tritato | 1 cipollotto | 6 pomodorini |
3 cucchiai succo di limone | 4 cucchiai olio extravergine d’oliva | 150 g ceci lessati (facoltativi)
sale e pepe q.b.

Mettete il grano in una ciotola e copritelo con l’acqua tiepida. Fatelo riposare per una mezz’ora per fargli assorbire l’acqua. Successivamente scolatelo bene usando un colapasta e pressandolo con una forchetta. In una bella ciotola versate il succo del limone, unite il sale e il  pepe, l’olio, la menta e il prezzemolo, i pomodorini tagliati a dadini e privati dei semi, i ceci e il cipollotto affettato. Unite poi il burghul e mescolate bene. Fatelo riposare almeno per un’ ora perché si insaporisca bene.

Ingredienti per le polpette (per 4 persone):
300 g acciughe fresche diliscate |120 g ricotta di pecora |2 cucchiai di uvetta |1 cucchiaio semi di finocchio |80 g pane raffermo integrale |2 peperoncini freschi |scorza grattugiata di un limone bio |1 cipollotto tritato |olio extravergine d’oliva |sale q.b.

In una ciotola spezzettate il pane, bagnatelo con l’acqua e fatelo ammorbidire per un quarto d’ora (dipende dalla durezza). In un’altra ciotola mettete le acciughe pulite e tagliatele grossolanamente con coltello e forchetta. Unite la ricotta schiacciandola bene con la forchetta, l’uvetta, il pane strizzato e ridotto in poltiglia, il cipollotto, la scorza del limone, i peperoncini privati dei semi e tagliuzzati, il finocchietto. Impastate bene schiacciando sempre con la forchetta fino a quando gli ingredienti saranno ben amalgamati. Fate riposare in frigo per una mezz’ora (va bene anche qualche ora). Preparate ora delle polpettine e passatele  nel pangrattato. Poi cuocetele in una padella antiaderente con due cucchiai d’olio per una decina di minuti in tutto, rigirandole spesso. Quando saranno pronte disponetele in un unico piatto accompagnando con il taboulè, adagiate delle fettine di limone e foglie di menta.

Un consiglio:
Potete tranquillamente preparare il taboulè la sera prima, metterlo in frigo e tirarlo fuori un paio d’ore prima del pranzo/cena, completandolo con delle foglioline fresche di menta e prezzemolo. Preparate in anticipo anche le polpette, così saranno molto più gustose. Buone anche cotte in forno per 10 minuti a 180°C.

clicca per il tuo commento

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

31 Commenti

  • Rispondi Ileana Pavone 13 luglio 2012 at 15:16

    Che meraviglia, ho scaricato ieri About Food, stupendo..e la tua foto è troppo bella, sei stata bravissima 🙂

  • Rispondi Arianna 14 luglio 2012 at 5:55

    Questo piatto è meraviglioso!!!!

  • Rispondi Roberta | Il senso gusto 15 luglio 2012 at 13:54

    ciao Stefania, grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog e sono ben contenta perchè grazie a quello ho conosciuto il tuo blog. Le foto sono splendide e la ricette le leggerò con attenzione 🙂 Buona giornata!

  • Rispondi Stefania 15 luglio 2012 at 16:35

    grazie a te, ciao Roberta!

  • Rispondi bollibollipentolino 15 luglio 2012 at 18:13

    Ciao Stefania! 🙂 grazie di essere passata da me! Che bello ho letto che sei una ceramista! (e sono andata a sbirciare i tuoi capolavori!) Sai che ho lavorato per anni come responsabile del laboratorio tecnologico in una grossa azienda di ceramiche siciliana? ^_^
    Mi piace molto il tuo blog, mi unisco ai tuoi lettori!
    a presto!
    Laura

    p.s. quelle polpette… mmm che buone!!!

  • Rispondi Sonia M. 16 luglio 2012 at 23:07

    Ti ho trovata solo ora e non ti mollo più (che pare una minaccia ma non lo è ;)) complimenti per le ceramiche, per il blog, per le foto e chi più ne ha più ne metta, confessa sei Wonder Woman ;))

  • Rispondi Stefania 18 luglio 2012 at 8:02

    ciao Sonia, sei simpaticissima!!! No non sono Wonder Woman, magari assomiglio di più ad Olivia… Grazie per tutti i tuoi apprezzamenti.

  • Rispondi Sonia M. 18 luglio 2012 at 9:13

    Ciao Stefania ho letto ora il commento, auguri alla baby wonder 😉 se la torta la prepari per stasera potresti anche farcela, una sosta in frigo fino a poco prima di servirla e poi via ai festeggiamenti!

  • Rispondi Lui e Lei in cucina 18 luglio 2012 at 11:20

    pepi il tuo blog è una bellissima scoperta! ti rubo un ottima polpetta per festeggiare!
    ciao
    Valeria

    • Rispondi Stefania 18 luglio 2012 at 13:32

      ok, fai pure… ciao Valeria, grazie!

  • Rispondi Sara 1 agosto 2012 at 6:57

    Piatto perfetto per alleviare il caldo opprimente! Bravissima!

  • Rispondi ilboscodialici 1 agosto 2012 at 8:22

    Arrivo da blog di Chiara e devo dire che anche stavolta ha fatto centro: il tuo blog è bello elegante e raffinato. Mi unisco subito ai tuoi lettori. Ciao a presto. Annarita.

  • Rispondi Claudia 1 agosto 2012 at 9:01

    Ciao Pepi.. arrivo qui direttamente dal blog di Chiara!!!! Complimenti epr il tuo blog! ma per questa ricetta.. mi piace molto! bacioni

  • Rispondi bruna 1 agosto 2012 at 9:27

    Che bel blog! Complimenti cara! Arrivo da Chiara ed ora non ti mollo più.

  • Rispondi bruna 1 agosto 2012 at 9:27

    Che bel blog! Complimenti cara! Arrivo da Chiara ed ora non ti mollo più.

  • Rispondi nonnapaperina 1 agosto 2012 at 12:37

    Complimenti Pepi……..ottimo direi!

  • Rispondi giusy loporcaro 1 agosto 2012 at 15:25

    ciao pepi!!! arrivo dal blog di chiara!!!!
    appena iscritta qui!!!! anche io sono pugliese e x tanti anni ho vissuto a torino….ma poi il richiamo della mia terra è stato troppo forte e sono rientrata!
    squisite queste polpette!

    ti aspetto nel mio blog
    http://ladanzadeisensi.blogspot.it/

  • Rispondi la belle auberge 1 agosto 2012 at 16:55

    Ciao, Pepi, piacere di conoscerti. Arrivo anch’io dal blog di Chiara.
    Chissà che buone quelle polpettine!

  • Rispondi Italians Do Eat Better 1 agosto 2012 at 21:55

    Ciao Pepi, piacere di conoscerti, ho letto di te sul blog di Chiara Giglio! Ottima questa ricetta 🙂

  • Rispondi Donatella Bochicchio 2 agosto 2012 at 20:59

    Ciao Stefi, come stai cara?
    Sono contenta che Chiara abbia segnalato il tuo blog, come ben sai ho molta ammirazione per te e mi fa piacere che anche altre persone possano apprezzare il tuo lavoro. Un bacione e buone vacanze!

    • Rispondi Stefania 3 agosto 2012 at 6:57

      Ciao Donatella, ho le batterie leggermente scariche… mi serve decisamente una vacanza!
      Sì Chiara è stata davvero carina, la sua iniziativa lodevole.
      Ti ringrazio per il tuo interessamento!
      Un bacio e buon agosto 🙂

  • Rispondi Camiria 3 agosto 2012 at 8:36

    Bellissimo piatto, le polpettine si possono anche trasformare per incontrare le mie scelte 🙂
    Bei colori!!!!!

    Il burghul quindi non lo hai cotto ma solo tenuto in ammollo?!

    • Rispondi Stefania 3 agosto 2012 at 13:27

      ciao Camiria, ma quanti complimenti mi hai fatto?? Non sono una santa, per ora… 🙂
      Il burghul non va cotto ma solo lasciato in ammollo come descritto nella ricetta.
      Grazie ancora e appena posso vengo sul tuo blog

  • Rispondi Stefania 19 agosto 2012 at 18:10

    grazie anche a Sara, il bosco di alici, Claudia, Bruna, Nonnapaperina,
    giusy lo porcaro, la belle auberge, Italians do eat better, grazieeee!

  • Rispondi Claudia 5 ottobre 2012 at 17:55

    che meraviglia!!! ucciderei per un piatto così!!!!

  • Rispondi Carmine Volpe 26 novembre 2012 at 19:10

    molto belle le polpette di acciughe

  • Rispondi Maria Grazia 8 agosto 2013 at 22:08

    Le polpette di pesce sono una vera delizia e questa versione, molto originale e sfiziosa mi piace moltissimo! Le alici sono un pesce magnifico e sanissimo. Le cucino spesso ma mai ho preparato delle polpettine. Grazie per l’indicazione! Mi unisco agli amici del tuo blog che trovo davvero interessante!

  • Rispondi a Sara Annulla commento