Pane croccante indiano o Rogni roti

19 giugno 2012
IMG_5273
Ciao ragazze. Eccomi rientrata da un viaggio virtuale dall’India. Leggendo il bel libro “La cucina indiana” di Anjali Mendès, ho pensato di realizzare il mio primo pane indiano.
Si tratta di un pane senza lievito, come la maggior parte dei pani indiani, cotto su una spessa padella in ferro.
Il sapore è simile a quello delle tigelle ma l’impasto è più compatto e con una bella crosticina all’esterno. Molto gradevole accompagnato alle verdure. Io l’ho abbinato a dei fagiolini conditi con salsa di soia e peperoncino fresco, cous cous con melanzane a funghetto.
Per realizzarlo ci vuole poco tempo, un’oretta in tutto dall’impasto alla cottura.

Per la preparazione di questo pane bisognerebbe utilizzare il ghee, o burro chiarificato.
Nella cucina indiana lo si utilizza oltre all’olio extravergine d’oliva ed è presente in quasi tutte le ricette.
Il ghee ha il vantaggio di reggere le alte temperature perché non brucia in quanto viene privato della caseina e dell’acqua. Gli indiani lo considerano un alimento sacro.
Lo si trova in commercio ma devo dire che il costo è piuttosto elevato, diversamente lo si può preparare in casa. Per un ghee casalingo si procede così. Si prende mezzo chilo di burro e lo si scioglie a bagnomaria a fuoco dolce per un’oretta, senza mescolare. Poi si toglie dal fuoco e si schiuma la caseina. Va raffreddato, messo in frigo e successivamente, quando si è solidificato, si elimina la parte liquida e si conserva in un barattolo ben chiuso in frigorifero. Pare che si possa conservare anche per anni…
Se avete poi voglia di provare il pane la ricetta è qui sotto.

 

 

 

Ingredienti per 8 pani:
230 g farina integrale (io farine integrali grano tenero e farro) | 125 g acqua fredda | 1/2 cucchiaino sale marino integrale | 20 g di ghee (io burro dolce) | 2 cucchiai di latte intero
 
 
Sciogliete il burro a bagnomaria. Mettete la farina in una ciotola, unite metà del burro fuso, il latte, il sale e l’acqua. Mescolate e quando l’impasto ha preso corpo mettetelo sopra un piano di lavoro e impastate energicamente per sette minuti circa. Fate rotolare l’impasto e ricavatene un salsicciotto, dividetelo in otto pezzi e ricavatene altrettante palline. Spolverizzate di farina le palline di pane e stendetele con un mattarello ottenendo dei dischi di 8 cm di diametro e spessi mezzo cm.
Pungeteli con la forchetta e lasciateli in attesa. Scaldate una pesante padella di ferro (io padella di rame) a fuoco medio. Poi ungete la padella con un po’ di ghee (io burro dolce). Mettete i panini nella padella calda e fateli cuocere per 1 minuto. Girateli, pennellateli con il ghee (o burro dolce) e cuoceteli per 1 minuto.
Girateli nuovamente e cuoceteli per 3/4 minuti schiacciandoli con una paletta di ferro (tipo quella per i dolci) al centro e sui bordi per avere una cottura uniforme.
Rigirateli e fateli cuocere dall’altro lato per 3/4 minuti sempre schiacciandoli con la paletta.
Si possono servire caldi, tiepidi o freddi.
Si possono conservare anche un mese nella biscottiera o surgelare.

 

 

clicca per il tuo commento

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

2 Commenti

  • Rispondi Ely 21 giugno 2012 at 16:43

    Mi piace l’india e mi piacciono le ricette Indiane!!!!! Proverò di certo questo pane e mi piacerebbe anche preparare il burro chiarificato!!!!
    Bello tutto!!!

  • Rispondi Arianna Frasca 8 febbraio 2013 at 19:24

    Pensa che cercavo giusto una ricetta del genere per stasera. Salvata, li preparo subito!

  • Lascia un commento