I biscotti di Marie

10 giugno 2012
IMG_5166
 
“Mamma guarda ho scritto una ricetta sul tuo libro di cucina!!!”
Mi giro e noto sulle pagine del Cucchiaio d’argento dedicate alle ricette personali dei bei ghirigori variopinti. “Sì mami l’ho scritta proprio io”. Bene, le dico, allora adesso la facciamo pure questa tua ricetta e che cos’è di buono? “Sono dei biscotti con le faccine” risponde entusiasta.
E allora ci mettiamo all’opera…
Lei si arrampica sulla libreria dove è riposta la sua valigetta da cuoca che i nonni le hanno regalato per Natale. “Ecco mamma, preparo le cose che servono, mi metti il grembiule?”.
 
Non è la prima volta in realtà che la cucciola mi aiuta a cucinare, ma la novità è che adesso lei partecipa davvero in maniera consapevole e attenta. Stende la sfoglia, ritaglia i biscotti e li adagia sulla teglia delicatamente e poi li abbellisce, come dice lei.
Sono momenti bellissimi. Iniziare a cucinare davvero insieme è un dolce sentimento di comunione che penso riguardi anche altre mamme.
Si fa fatica a lasciare le nostre bimbe libere di fare, si teme che sporchino oppure che si facciano male. Ma quando capiamo che iniziano a muoversi da sole e ne sono pure capaci allora un senso di riconoscenza per loro ci invade. 
 
Ho voluto fermare qualche momento, non tutta la preparazione, ma i passaggi in cui Marie ha abbellito i suoi biscotti e ha creato le faccine. Qualcuna è felice e qualcuna è triste. 

 

 
 
 
Biscotti di Marie 
500 g farina tipo 2 | 200 g zucchero | 125 g burro | 40 g farina di riso | 50 amido di frumento | 100 g panna liquida | 2 uova | 1 cucchiaino da caffè cremortartaro | 1 pizzico di sale 
 
 
 
Se avete in mente di preparare questi biscotti ricordatevi di portare a temperatura ambiente il burro un paio d’ore prima.
Procedimento. In una grossa ciotola lavorate il burro con lo zucchero finché non diventa bianco e spumoso. Aggiungete le uova e amalgamate bene, poi aggiungete la panna. Unite anche le farine mescolate con il lievito e il sale. Mescolate bene prima con una forchetta e poi con le mani.
Riponete l’impasto in frigo per un’ora circa. Dopo averlo fatto riposare stendete una sfoglia di un cm circa e ritagliate i vostri biscotti.
Fatevi aiutare dai vostri bimbi, ne saranno felicissimi e chiedete loro magari di creare faccine con varie espressioni. Poi disponete i biscotti su una teglia ricoperta con carta da forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 170°C / 160° C per 15 minuti circa.
Metteteli a raffreddare su una griglia e riponeteli in scatole di latta.
Potete utilizzare questa base anche per realizzare le vostre crostate al posto della classica frolla.

clicca per il tuo commento

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

2 Commenti

  • Rispondi Assunta 11 giugno 2012 at 11:53

    Quanta poesia in questo post, bellissimo! 🙂
    Bacioni cara, a presto!

  • Rispondi Cucina di Barbara 13 giugno 2012 at 22:35

    Grazie mille per essere passata dal mio blog, contraccambio la visita molto volentieri e piacere di conoscere te e il tuo bel blog!
    Mi piacerebbe anche invitarti a partecipare al contest Get an aid in the kitchen, c’è in palio una kitchen aid fucsia, se ti fa piacere,
    Un abbraccio,
    Barbara

  • Lascia un commento