Ciambella con fragole e sambuco

20 maggio 2012
IMG_4176
 
La mia cara amica M. mi ha regalato dei fiori di sambuco essiccati. Ho assaggiato dei dolcetti deliziosi da lei preparati con nocciole, farina di mais e farine integrali profumati con questi fiori di sambuco, dei quali vi dico il vero, non ne conoscevo l’utilizzo.
 
Beh dovreste proprio provare ad usarli, daranno ai vostri dolci un’inebriante nota fiorita.
Vanno raccolti in questo periodo (se abitate in città approfittate per fare un giretto su qualche collina dalla vegetazione lussureggiante) e messi a seccare al buio o all’ombra.
Poi li conserverete in un vasetto di vetro e all’occorrenza, magari d’inverno durante una giornata fredda e piovosa, vi verrà in mente che avete nella vostra dispensa un concentrato di profumo di primavera e lo userete per rallegrare i vostri dolci e chi li assaggerà.
 
Se poi, più avanti, avrete voglia di raccogliere anche le bacche del sambuco e di preparare una marmellata apprezzerete tutte le sfumature di profumo che questa pianta regala.
La marmellata è deliziosa, l’unico inconveniente è che le bacche macchiano moltissimo, quindi attrezzatevi per la raccolta 
 
 
 

 

Questa torta è molto semplice da fare, vi porterà via poco tempo e la soddisfazione è assicurata.

L’ho preparata una sera verso l’ora di cena. Avevo già cucinato tutto il pomeriggio e non avevo più voglia di far nulla ma mi sono accorta che per la colazione non c’era nemmeno una briciola di biscotto o di pane.

Per farla breve in dieci minuti ho preparato ed infornato il tutto e in mezz’ora o poco più la torta era cotta (e sono pure riuscita a fare le foto).

 
 

Volevate forse la ricetta? Eccola.


Ingredienti:

100 g farina tipo 2 | 50 g farina di riso | 100 g farina integrale | 200 g ricotta pecora | 100 g latte | 50 g acqua | 70 g zucchero semolato | 30 g olio extravergine d’oliva delicato | 1 uovo | scorza grattugiata di un limone bio | 1 bustina di lievito | pizzico bicarbonato + pizzico sale | 1 cucchiaio di fiori di sambuco essiccati | 6/8 fragole
In una ciotola lavorate la ricotta aiutandovi con la forchetta. Aggiungete poi il latte, l’acqua e mescolate bene (se volete velocizzare usate il frullatore ad immersione). Unite l’uovo, l’olio continuando a mescolare  e amalgamando bene il tutto. In un’altra ciotola mischiate le farine con lo zucchero, il lievito, il bicarbonato e il sale, i fiori del sambuco (sbriciolateli fra le dita mentre li aggiungete) e la scorza del limone grattugiata. 
Versate gli ingredienti secchi alla crema di ricotta. Mescolate dolcemente con la spatola, con un movimento dal basso verso l’alto. Se rimane qualche grumo fa nulla, non mescolate troppo altrimenti la torta perde in morbidezza. Trasferite l’impasto in uno stampo per ciambella imburrato e unite le fragole intere.
Infornate e cuocete per una mezz’ora a 180°C (fate comunque la prova dello stecchino, ok?)
Spero vi piaccia. Se volete cospargetela con zucchero a velo e servitela con fragole fresche.

 

clicca per il tuo commento

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

5 Commenti

  • Rispondi Yle 21 maggio 2012 at 7:14

    Stefy… Me gusta muchoooo questa torta e vorrei farla in questi giorni di convalescenza…. Ma non ho il sambuco……posso sostituirlo????

    • Rispondi Stefania 21 maggio 2012 at 8:07

      L’idea era quella di dare una nota fiorita primaverile. Il sambuco ha il suo profumo però puoi anche non metterlo o usare altre fragranze come l’acqua di rose o di fiori d’arancio se ce l’hai.

  • Rispondi Manuela e Silvia 22 maggio 2012 at 15:33

    Sembra risucita molto profumata e fresca!
    bellissimo nella semplicità. un bacione

  • Rispondi Donatella 29 maggio 2012 at 22:41

    Mi piace da matti questa ciambella…è da moltissimo tempo che voglio provare i fiori di sambuco ma ogni anno passa la stagione e io per un motivo o per un altro salto. Buonanotte cara

  • Lascia un commento