Pizza!!!

18 marzo 2012
IMG_2417
Non so voi ma io adoro la pizza. Il momento che preferisco è quando la tiro fuori dal forno con la mozzarella sfrigolante e il profumo di pomodoro che ti avvolge.
E poi mi piace il colore della crosticina sui bordi. Insomma già solo vederla per me appaga i sensi.
Fragrante, appetitosa, morbida e croccante, quanti altri aggettivi si possono ritrovare in una semplicissima pizza? 
 
La faccio molto spesso anche perché l’impasto è piuttosto veloce e semplice.
Ovviamente va preparata diverse ore in anticipo perché più lievita più diventa fragrante, leggera e molto più digeribile. 
Gli impasti che preparo sono sempre differenti, mescolo farine integrali, di ceci e il tempo di lievitazione è di almeno tre/quattro ore.
Più ore lievita e meno lievito serve, così la pizza sa davvero di pizza e di pummarola e il lievito non si sente nemmeno.
Secondo me le due ore canoniche per la lievitazione, che riportano la maggior parte delle ricette, in generale non sono sufficienti per avere un risultato ottimale.
Provate per credere e vedrete che differenza.
Qui vi riporto l’ultima fatta con tempo di lievitazione di quattro ore (impastata alle 8.30, infornata alle 12.30). Ottima se la fate lievitare 10/12 ore, quindi la impastate sempre alle 8.30 e per la cena è pronta. In questo caso, il quantitativo di farina è sempre lo stesso ma il lievito da utilizzare sarà notevolmente ridotto (circa 3 grammi). Comunque ho trovato tante indicazioni utili sul libro della Giunti “Pane pizze e focacce” che vi consiglio di tenere sempre a portata di mano.
Ecco la ricetta. Questa è la pizza margherita “base” da arricchire, se vi piace, con acciughe, cipolle, olive, ecc…

Per 4 persone :

300 g farina (150 manitoba + 150 integrale) ma potete usare  solamente la farina 0
200 g acqua
10 g lievito fresco
1 cucchiaino da caffè di sale marino integrale
Condimento
350 g polpa di pomodoro
200 g mozzarella
origano
basilico
sale
olio extravergine d’oliva

Cominciate a setacciare le farine. Mettete l’acqua in una ciotola capiente, aggiungere il lievito e scioglietelo con la mano. Poi unite una manciata di farina per volta mescolando sempre con la mano.

Quando l’impasto inizia ad amalgamarsi e avete messo quasi tutta la farina, aggiungere il sale e il resto della farina. Continuate ad impastare delicatamente per qualche minuto e quando avete finito mettete la pasta in una ciotola, copritela con pellicola o con un canovaccio umido e fatela lievitare lontana da correnti d’aria e protetta da coperte (io la copro con due copertine). Dimenticatevela per 3.5 ore. 
Passato questo lasso di tempo accendete il forno a 250°. Ungete la teglia, adagiate la pasta e stendetela con le mani. Mentre riposa ancora una mezz’ora preparate la mozzarella a dadini. Distribuite la polpa di pomodoro sulla pasta, spolverate con origano, un pizzico di sale e un giro d’olio. Mettete in forno e fate cuocere per 10′. Togliete la teglia dal forno, distribuite la mozzarella e infornate per altri 5′. Quando la vedete bella dorata è finalmente pronta. Decorate con qualche foglia di basilico e gustatevela bella calda (accompagnata da una bella birretta fresca).
 

 

Vi potrebbero interessare


Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /homepages/4/d638939906/htdocs/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 405

6 Commenti

  • Rispondi madda 19 marzo 2012 at 15:44

    che meraviglia!!!! nella mia famiglia è come il “pane quotidiano”…con questo aspetto sarà davvero deliziosa..vale la pena aspettare la lunga lievitazione…ciao madda

  • Rispondi Chiara 6 novembre 2012 at 15:48

    anche io adoro la pizza!!! e anche io come te adoro il momento in cui si sforna la pizza con la mozzarella sfrigolante e il profumo che invade tutta la cucina, e il bordo bello croccantino dorato…
    nell’impasto mi piace moltissimo aggiungere la farina integrale, dona un sapore che adoro alla pizza
    la margherita con tanto origano mi piace tantissimo…ed era con questa voglia di pizza non vedo l’ora che arrivi domani mattina per seguire i tuoi consigli

  • Rispondi Chiara 8 novembre 2012 at 11:35

    fatta ieri sera 🙂
    la ricetta è meravigliosa, l’impasto perfetto e la farcitura molto moooolto buona! l’aggiunta della mozzarella durante la cottura cambia totalmente il risultato finale, io l’aggiungevo sempre prima di mettere in forno, ed invece così è molto più buona!
    pensa che mio fratello mentre tagliava la pizza diceva che la mozzarella era strana perchè sembrava come quella delle pizzerie 🙂
    è piaciuta tantissimo a tutti, GRAZIE!

    una cosa diversa però l’ho fatta, prima di preparare le pizze, in una ciotola condisco la polpa di pomodoro con olio, sale, pepe, origano, pronte le basi spennello e metto cucchiate di condimento qua e la sulla pizza

    • Rispondi Stefania 8 novembre 2012 at 12:19

      carissima, mi fa molto piacere sapere che vi è piaciuta! Hai visto che differenza a far lievitare di più l’impasto? Certo il pomodoro puoi anche condirlo prima, così si insaporisce di più.
      Grazie a te per avermi riferito il tuo risultato.
      A presto e buona giornata : )

    • Rispondi Chiara 10 novembre 2012 at 15:03

      anche io solitamente lascio lievitare molte ore
      ma la mozzarella verso fine cottura è stata una vera scoperta!!! molto mooolto più buona!!
      grazie!

  • Rispondi Anonymous 14 dicembre 2012 at 13:27

    OTTIMA!!!! Grazie grazie grazie

  • Lascia un commento